domenica 2 dicembre 2018

Buon compleanno albero seconda edizione il resoconto




Una giornata importante, ma soprattutto di grandi valori quella del primo dicembre 2018 che abbiamo voluto aprire il mese con un evento speciale dedicato agli alberi.
L'associazione di promozione sociale "Gli Amici Di Conca D'Oro - APS" con impegno e tanto amore in questi anni sta cercando e riuscendo, a migliorare il quartiere Conca D'Oro ed il parco delle Valli, quest'ultimo valorizzandolo rendendolo un vero e proprio luogo di cultura, aggregazione e soprattutto scuola per conoscere la biodiversità.
Proprio ieri, si è svolto "Buon Compleanno albero seconda edizione" con il quale sono stati svolti due importanti progetti, il primo Buon Compleanno albero, che è la messa a dimora di pioppi bianchi, che grazie all'ente CREA https://www.crea.gov.it/it ogni anno si mettono a dimora al parco delle Valli, ma al tempo stesso con un loro ricercatore, il Dott. Giuseppe Pignatti, molto conosciuto ma soprattutto apprezzato nel quartiere visto la sua partecipazione dello scorso anno, con il quale si trasferisce ai partecipanti la conoscenza degli alberi e tecniche di giardinaggio.
Sempre insieme a tale iniziativa, si è anche presentato e chiuso il progetto "Una foresta in città" il primo progetto di forestazione urbana, con il quale la società AzzeroCO2https://www.azzeroco2.it/ in collaborazione con l'associazione "Gli Amici Di Conca D'Oro - APS" ha realizzato nel parco, mettendo a dimora 650 alberi, di cui ieri 50.
Certo, per qualche persona, potrebbe dire è facile vincere quando si hanno due realtà importanti, ma come evidenziato dalle persone presenti, l'evento è stato bellissimo, dove sono emersi oltre alla conoscenza sugli alberi, anche valori importanti, come l'amore per gli alberi da parte delle persone che li hanno adottati e si prenderanno cura, la collaborazione e partecipazione alla parte organizzativa, dove Rosanna, Ruggiero, Santino, ed altre persone hanno aiutato la non profit nella buona riuscita dell'evento, confronto, dove le persone, hanno potuto chiedere ed informarsi con gli esperti presenti sui cambiamenti climatici ed alberi, aggregazione, tantissime persone, oltre 150, hanno trascorsa una piacevole mattina del sabato, tutti valori che è raro vedere in una città come Roma.
Una giornata molto speciale, dopo l'introduzione del presidente, con i ringraziamenti ai due sostenitori, come CREA ed AzzeroCO2, l'associazione ha donato la maglietta onoraria, una maglietta che viene assegnata ai sostenitori speciali, che danno un valido apporto.
Si è data la parola al referente della società AzzeroCO2, Luna Ronchi, con il quale dopo aver parlato della società e del sostenitore, ha spiegato i cambiamenti climatici e di questo progetto di forestazione urbana. Si è conclusa la parte teorica con il discorso del Dott. Giuseppe Pignatti, ricercatore del CREA, che ha fornito interessanti indicazioni sugli alberi, sul pioppo bianco e sul pioppo nero, che da talea è diventato un bellissimo albero, per la felicità della bambina che in questi 12 anni l'ha fatto crescere con tanto amore.
Terminata la parte teorica, si è pensato di mettere a dimora i pioppi, dove Ruggiero, Santino ed Emanuele (per poco) e Giuseppe, hanno preparato le tre buche prima di iniziare l'evento. A questo punto è stata occasione per alcuni bambini di mettere gli alberi nelle buche e ricoprirle, fornendo alcune interessanti tecniche tra cui la famosa "tazzina".
Dalla parte di via Valerio Verbano, ci si sposta andando nell'area dove verranno messi a dimora circa 50 alberi, molti dei quali adottati, tra le essenze, sono presenti l'olmo e il frassino. Dopo l'introduzione del forestale che affianca la società AzzeroCO2, nel quale vengono forniti indicazioni su come mettere a dimora gli alberi, anche il tipo di albero e come andrà curato.
Tanti bambini felici a mettere la propria etichetta, genitori, che vedono in questa iniziativa opportunità di migliorare il parco ed al tempo stesso attività per i loro bambini di grande valore educativo.
Alcune persone chiedono di adottare il leccio (quercia) o l'albero di Giuda, così ci si sposta con loro nelle aree dove erano già stati messi a dimora.
Terminata la messa a dimora dei 50 alberi, si ritorna alla fontanella, dove Rosanna, con Giovanni, Valeria, Daniela ed altre persone hanno allestito un banchetto con tanti dolci fatti da loro. Oltre all'impegno delle nonnine, abbiamo anche il prezioso supporto di Magical Sardinia, con la degustazione di alcuni dolcetti sardi, ed uno strepitoso sostegno della Centrale del Latte che per i bambini, ma anche ai tanti adulti (genitori e nonnini) potranno gustare il buon   Cioko Milk latte e Ente Editoriale per l'Arma dei Carabinieri per le riviste di #Natura.  La merenda è il momento di convivialità, dove si parla di progetti, del quartiere, della bellissima notizia del 4 dicembre, e di come un quartiere può cambiare.
Tutti contenti e soddisfatti, nella quale si può dire che natura, cittadini, sostenitori e sponsor hanno vinto, perchè si è cambiato in meglio un quartiere, perchè si fatta cultura ed aggregazione.
Una giornata storica per Roma, non solo per il quartiere, perchè si è dimostrato oggi, che possiamo dare un forte contributo all'ambiente, contrastare il cambiamento climatico ma soprattutto sensibilizzare e far conoscere alle persone che possiamo avere un mondo migliore, se lo vogliamo prima di tutto noi come cittadini. "Un evento storico, dove si miscelano tanti aspetti, cultura, amore, conoscenza degli alberi, ambiente, partecipazione, voglia di collaborare, amicizia, tanti valori che sono emersi in questa giornata autunnale che ha riscaldato il cuore di tante persone. Vedere  tanti bambini felici e volenterosi da la speranza di un mondo migliore, perchè le future generazioni sono il nostro presente e futuro ed a loro spetterà di continuare questo lavoro e soprattutto rendere il mondo un luogo più accogliente. Tutto questo però non c'è l'avremmo fatta se i due sostenitori quali l'ente CREA e la società AzzeroCO2 non erano al nostro fianco, un aiuto che ha determinato questo successo e valore aggiunto a cui vanno i ringraziamenti non solo della mia associazione ma di tutti i residenti del quartiere Conca D'Oro". Con queste parole il presidente Emanuele di "Gli Amici Di Conca D'Oro - APS" racconta il bellissimo evento.

Qui di seguito le foto dell'iniziativa alcune delle quali fatte dai partecipanti.






























































































2 commenti:

  1. Come si fa per adottarne uno?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tramite il modulo di contatto posto in questo sito o l'email, che trovi a sinistra, è possibile richiede l'albero.

      Elimina